DE VINCENZO SALVATORE

Professore Associato 
Settore scientifico disciplinare di riferimento ARCHEOLOGIA CLASSICA (L-ANT/07)
Ateneo Università degli Studi della TUSCIA 
Struttura di afferenza Dipartimento di DISTU - Dipartimento di Studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici 

Orari di ricevimento

mercoledì ore 11-13

Curriculum

FORMAZIONE E INCARICHI Salvatore De Vincenzo (Pozzuoli/NA - 02.01.1973) ha studiato Lettere classiche all’Università Federico II di Napoli, dove si è laureato nel 1997, discutendo una tesi in Archeologia e Antichità provinciali Romane dal titolo: “Produzione ed utilizzazione dei laterizi ad Anderitum (Lozére-Francia)” (relatore Raffaella Pierobon-Benoit); Dal 1998 al 2002 ha frequentato la Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera, specializzandosi in Archeologia classica con una tesi dal titolo: “Una villa di età repubblicana nel territorio di Grumentum. Stratigrafia, Strutture, Materiali” (relatore Massimo Osanna); Nell’ottobre 2004 si è trasferito in Germania, dove presso lo Institut für Klassische Archäologie della Eberhard Karls Universität Tübingen ha scritto il suo Dottorato di ricerca dal titolo: “Dall’Epachia punica alla Provincia Sicilia. La Sicilia occidentale tra V e I sec. a.C.” (relatore Thomas Schäfer). In questo stesso istituto, dall’ottobre 2004 al marzo 2008, è stato titolare di un assegno di ricerca nell’ambito del “Pantelleria Projekt”; Nel marzo 2008 è risultato vincitore di una Borsa di studio Post-Doc biennale presso lo Institut für Klassische Archäologie della Freie Universität Berlin, nell’ambito dell’Excellenzcluster 264 „TOPOI. The Formation and Transformation of Space and Knowledge“. Al termine della borsa gli è stato affidato durante il periodo aprile – luglio 2010 un assegno di ricerca presso il Friedrich-Meinecke-Institut, Historische Geographie des antiken Mittelmeerraumes della Freie Universität Berlin; Nell’agosto 2010 è risultato vincitore di un posto da ricercatore (Wissenschaftlicher Mitarbeiter) della durata di quattro anni presso lo Institut für Klassische Archäologie della Freie Universität Berlin. Durante il suo impegno accademico a Belino ha tenuto numerosi incarichi d’insegnamento su vari temi concernenti l’Archeologia classica ed il Mediterraneo occidentale preromano; Nel febbraio 2014 è stato selezionato nell’ambito del programma ministeriale “Rita Levi Montalcini”, scegliendo come sua destinazione l’Università degli Studi della Tuscia, dove il 01. settembre 2014 ha preso servizio come Ricercatore a tempo determinato (Tipo B) con un incarico per l’insegnamento di "Archeologia e Storia dell'Arte romana"; Nel novembre 2016 ha conseguito presso la Georg-August-Universität Göttingen l'abilitazione scientifica tedesca per la seconda e la prima fascia; Nell'aprile 2017 ha conseguito l’abilitazione al ruolo di Professore di seconda fascia in Archeologia Classica, SSD L-Ant/07 - sett. conc. 10/A1; Da settembre 2017 è Professore associato di Archeologia Classica (L/ANT-07). Università degli Studi della Tuscia; Da ottobre 2017 è Vice-Coordinatore del Collegio dei Docenti della Scuola di Dottorato “Scienze storiche e dei Beni Culturali” dell’Università degli Studi della Tuscia; Nell'ottobre 2018 ha conseguito l’abilitazione al ruolo di Professore di prima fascia in Archeologia Classica, SSD L-Ant/07 - sett. conc. 10/A1. PROGETTI DI RICERCA E FINANZIAMENTI - PRIN 2017: Direzione unità locale dell’Università degli Studi della Tuscia (inizio progetto 2020). Titolo del progetto: “Peoples of the Middle Sea. Innovation and Integration in ancient Mediterranean (1600-500 BC)”; - Progetto Erice: Ha ideato e dirige dal 2009 le indagini archeologiche alla cinta muraria elimo-punica di Erice (TP) e al tempio di Venere Ericina. Contestualmente ha avviato un progetto di Survey archeologico nel territorio di Erice. Finanziamento della Freie Universität Berlin (2009-2012); della Fritz Thyssen Krupp Foundation (2012-2014). Dal 2020 il progetto sarà finanziato con i fondi del Prin 2017; - Progetto Cornus: Ha ideato e dirige dal 2010 le indagini archeologiche (Scavo e Survey) nella città sardo-punica e romana di Cornus (Cuglieri - OR). Finanziamento della Freie Universität Berlin (2010-2013) e del Comune di Cuglieri. Nell’ambito di questo progetto ha fondato e allestito il Museo archeologico di Cuglieri, di cui è attualmente direttore (Prot. N. 5532 - Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Province di Cagliari e Oristano); - Progetto Liternum: Ha ideato e dirige dal 2012 lo scavo archeologico nel foro della colonia romana di Liternum (Giugliano - NA). Finanziamento MIUR nell’ambito del programma ministeriale “Rita Levi Montalcini”; - Progetto Pausilypon: Dal 2018 dirige in collaborazione con l’Università degli Studi del Molise e con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Napoli lo scavo e lo studio della villa dell’imperatore Augusto a Napoli (Pausilypon); - Progetto Bolsena: Dirige dal 2018 lo scavo a Volsinii Novi (Bolsena/VT). - Progetto Sorrina: Ha ideato e dirige dal 2019 il survey e le indagini topografiche nell’antica Sorrina (Viterbo, loc. Riello), corrispondente all’insediamento di Viterbo di età etrusca e poi romana. ORGANIZZAZIONE DI MOSTRE - Erice tra mito, storia e archeologia. Le indagini archeologiche alla cinta muraria e al castello (Erice, Museo Archeologico, 30 marzo – 30 giugno 2018). ORGANIZZAZIONE DI CONVEGNI - Il processo di romanizzazione della provincia Sardinia et Corsica (Convegno internazionale - Cuglieri, 26-28 marzo 2015); - Le cinte murarie antiche della Sicilia occidentale (Convegno internazionale - Erice, 29-30 marzo 2018); - Campania felix. Spazi, paesaggi, contesti della Campania antica. Giornata seminariale (Dottorato in Scienze Storiche e dei Beni Culturali, Università degli Studi della Tuscia, Giovedì 13 giugno 2019). DIREZIONE DI RIVISTE E SERIE MONOGRAFICHE - Nel 2015 ha fondato e dirige la rivista: “Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology” (Casa editrice “Quasar” / Roma). I volumi 4.2018 e 5.2019 sono attualmente in corso di stampa. La rivista è stata riconosciuta dall’Anvur come rivista scientifica per l’Area 10. - Ha fondato e dirige la serie monografica: “Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology, Monograph Series”. Sono stati pubblicati ad oggi 4 volumi. PUBBLICAZIONI Monografie: - Tra Cartagine e Roma. I centri urbani dell’eparchia punica di Sicilia tra VI e I sec. a.C., Topoi. Berlin Studies of the Ancient World 8 (Berlino 2013); - Modelli mediterranei ed elaborazioni locali. Le mura di Erice nel quadro delle fortificazioni del Mediterraneo occidentale alla luce delle indagini stratigrafiche. Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology, Monograph Series N° 2 (Roma 2016). Curatele: - Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology (1. 2015) (Roma 2015); - Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology (2. 2016) (Roma 2016); - Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology (3. 2017) (Roma 2018); - Il processo di romanizzazione della provincia Sardinia et Corsica, Convegno internazionale di Cuglieri/OR – 26-28 marzo 2015, (Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology, Monograph Series N° 1) (Roma 2016); - Erice tra mito, storia e archeologia. Catalogo della mostra (Erice, Museo Archeologico, 30 marzo-30 giugno 2018) (Viterbo 2018); Articoli: - The City-Walls of Eryx and the socio-political Conflicts in Western Sicily until the Roman Conquest, in: War and Society in Colonial Sicily. International Workshop. University of British Columbia, Vancouver 27-29 aprile 2018 (Oxford & Philadelphia 2020) 285–296; - Osservazioni sul contesto archeologico e storico-politico dello sviluppo urbano dei centri della Sicilia romana durante la prima fase della provincia, Kokalos. Studi di storia antica 55, 2018 (Roma 2020), 41–63; - Osservazioni sulle aree sacre dell’Etruria meridionale interna nell'età della romanizzazione, in: L’Etruria delle Necropoli Rupestri. XXIX convegno di Studi Etruschi ed Italici. Tuscania - Viterbo 26 - 28 ottobre 2017 (Roma 2019) 261–270; - Aspekte der „Hellenisierung“ in den Zentren Westsiziliens von der Archaik bis in die spätrepublikanische Zeit, in: M. Trümper, G. Adornato, T. Lappi (ed.), Cityscapes of Hellenistic Sicily. Proceedings of a Conference of the Excellence Cluster Topoi. The Formation and Transformation of Space and Knowledge in Ancient Civilizations (Berlin, 15-18 June 2017) (Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology, Monograph Series N° 4) (Roma 2019) 415–433; - I luoghi della cultura nella Roma di età giulio-claudia e flavia, in: Daidalos. Studi e ricerche di archeologia e antichità 18, 2019, 167–172; - Sicily, in: B. Doak – C. Lopez-Ruiz (ed.), Oxford Handbook of the Phoenician and Punic Mediterranean (Oxford 2019), 537–552; - Considerazioni sul processo di “romanizzazione” dei centri punici, in: M. Bolder-Boos – N. Bagherpour Kashani (ed.), Carthage Studies 11, 2019, 145–157; - Die Sakralbezirke des griechischen Selinunts in punischer Zeit, in: A. Ferjaoui – T. Redissi (ed.), La vie, la mort et la religion dans l’univers phénicien et punique. Actes du VIIème congrès international des études phéniciennes et puniques, Hammamet 9-14 novembre 2009 (Tunis 2019) 1711–1729; - Topographische und urbanistische Merkmale der elymischen Siedlungen in römischer Zeit, in: O. Belvedere – J. Bergemann (ed.), Römisches Sizilien: Stadt und Land zwischen Monumentalisierung und Ökonomie, Krise und Entwicklung (Seminar für die Alumni des Double Degree Göttingen – Palermo. Archäologisches Institut, Universität Göttingen, 25. – 27. November 2017) Studi e Materiali n.s. 1 (Palermo 2018) 225–240; - Indagini archeologiche nel foro della colonia romana di Liternum, FOLD&R Italy Series 411, 2018, 1-25; - Überlegungen zur Lage des Vespasianstempel auf dem Forum Romanum, in: G. Fiorentino – M. Sanfilippo – G. Tosatti (ed.), De Austria et Germania. Saggi in onore di Massimo Ferrari Zumbini (Viterbo 2018) 47–54; - Indagini geofisiche a Liternum (con Giancarlo Pastura), Analysis Archaeologica 3, 2017 (Roma 2018) 221–232; - Il progetto di scavo alle mura di Erice, in Erice tra mito, storia e archeologia 2018 = C. Blasetti Fantauzzi, S. De Vincenzo, R. Giglio (ed.), Erice tra mito, storia e archeologia. Catalogo della mostra (Erice, Museo Archeologico, 30 marzo-30 giugno 2018) (Viterbo 2018) 9-13; - Erice tra mito e storia, in Erice tra mito, storia e archeologia 2018, 14-19; - Storia della ricerca archeologica a Erice tra Ottocento e Novecento, in Erice tra mito, storia e archeologia 2018, 20-27: - La tecnica costruttiva delle mura di Erice nella diacronia, in Erice tra mito, storia e archeologia 2018, 28-38; - Lo scavo alle torri di età arcaica, in Erice tra mito, storia e archeologia 2018, 39-47; - Lo scavo alle torri di età punica, in Erice tra mito, storia e archeologia 2018,48-53; - Le mura di età tardomedievale, in Erice tra mito, storia e archeologia 2018, 54-59; - Cronologia delle mura di Erice e sviluppo topografico della città tra età arcaica ed età medievale, in Erice tra mito, storia e archeologia 2018, 60-69; - Le indagini archeologiche nel Castello di Erice, Erice tra mito, storia e archeologia 2018, 70-76; - Aspetti dell’ideologia augustea nel complesso della Villa dei Papiri di Ercolano e nel suo arredo scultoreo, ArchCl 68, 2017, 525–550; - Lilibeo fra la tarda repubblica e la prima età imperiale, in: S. Pifferi - M. Sanfilippo (ed.), Storie di Viaggi, viaggi nella storia. Studi in onore di Gaetano Platania (Viterbo 2017) 47–57; - Western Sicily from Romanization to the Punic Age. Methodological problems and suggestions on the basis of some case studies, in: F. Schön – H. Töpfer (ed.), Karthago Dialoge. Karthago und der punische Mittelmeerraum. Kulturkontakte und Kulturtransfers im 1. Jahrtausend v. Chr., Workshop Tübingen, 29 – 30 November 2013 (Tübingen 2016) 207–226; - Indagini archeologiche nella città romana di Cornus (OR), in: A. Mastino (ed.), La città di Bosa e il suo territorio. Dall'età antica al mondo contemporaneo, Convegno internazionale, Bosa 24-25 ottobre 2014 (con C. Blasetti Fantauzzi) (Sassari 2016) 141–153 ; - Aspetti dell’ellenizzazione della struttura urbana di Monte Adranone (AG), in: G. Platania (ed.), Studi in onore di Silvana Ferreri (Viterbo 2016) 73–85; - Indagini archeologiche nel foro di Liternum. Osservazioni preliminari alla luce della prima campagna di scavo, Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology 2, 2016 (Roma 2016) 171–190; - Cossura romana, Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology 2, 2016 (Roma 2016) 73–85; - Considerazioni introduttive sulla definizione di “romanizzazione”, in: S. De Vincenzo - C. Blasetti Fantauzzi (ed.), Il processo di romanizzazione della provincia Sardinia et Corsica. Convegno internazionale di Studi, Cuglieri/OR 26-28 marzo 2015. (Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology, Monograph Series N° 1) (Roma 2016) 7–13; - Aspetti del processo di romanizzazione dei centri urbani della Sardegna in età tardo-repubblicana, in: S. De Vincenzo - C. Blasetti Fantauzzi (ed.), Il processo di romanizzazione della provincia Sardinia et Corsica. Convegno internazionale di Studi, Cuglieri/OR 26-28 marzo 2015. (Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology, Monograph Series N° 1) (Roma 2016) 123–141; - Neue Forschungen in Eryx: Die Ausgrabungen an der Stadtmauer und die Topographie der Stadt, in: R. Frederiksen – S. Müth – P. I. Schneider – M. Schnelle (ed.), Focus on Fortifications. New Research on Fortifications in the Ancient Mediterranean and the Near East. Conference on the Research of Fortifications in Antiquity, 6-9 December 2012 at the Danish Institute at Athens. Fokus Fortifikation Studies 2. Monographs of the Danish Institute at Athens 18 (Oxbow - Philadelphia 2016) 682–695; - Vorläufige Ergebnisse der ersten drei Grabungskampagnen in Cornus (OR) und die spätantike Phase der Stadt, in: L’Africa Romana 20. Atti del Convegno, Alghero 26-29 settembre 2013 (Roma 2015) 1997–2009; - The fortification wall of Eryx. A new definition of the settlement’s construction phases and topographic development in light of recent excavations, Analysis Archaeologica 1, 2015, 103–116; - Etruskische Kultstätten in Berglandschaften, in: K. Sporn – S. Ladstätter – M. Kerschner (Hrsg.), Natur – Kult – Raum. Akten des internationalen Kolloquiums Paris-Lodron-Universität Salzburg, 20.–22. Jänner 2012. Österreichisches Archäologisches Institut – Sonderschriften Band 51 (Wien 2015) 63–79; - Zwischen Griechen und Karthagern. Beitrag zur punischen Identität Selinunts im Kontext der Expansionspolitik Karthagos auf Sizilien, MedAnt 17.1, 2014, 235–267; - Bemerkungen zu Urbanistik und Kultaspekten der Stadt Solunt in punischer und römischer Zeit, MedAnt 16.2, 2013, 767–794; - Indagini archeologiche nell’antica Cornus (Cuglieri, OR), Fold&r. Fasti On Line Documents & Research 2013, pdf 275 (con C. Blasetti Fantauzzi) 1–16; - Der Tempel auf dem Monte San Giovanni und die etruskisch-italischen Tempel in Berglandschaften, in: S. De Vincenzo, P. Hoelzmann, K. Moede, F. Obeloer, Zur Archäologie und Landschaftsentwicklung im Turano-Tal (Sabiner Berge), Italien, eTopoi. Journal of Ancient Studies 2013, 68–73; - Nuove indagini alla cinta muraria di Erice (TP). Le campagne di scavo 2010 – 2011, Fold&r. Fasti On Line Documents & Research 2012, pdf 272 (con C. Blasetti Fantauzzi) 1–20; - Bemerkungen zur östlichen Grenze der punischen Eparchie auf Sizilien, in: L'Africa Romana 19. Atti del convegno, Alghero 16-19 Dicembre 2010 (Sassari 2012) 1621–1630; - Die phönizischen Neugründungen auf Sizilien und Sardinien und die Problematik der Machtentstehung Karthagos, KuBA (Kölner und Bonner Archaeologica) 2, 2012 (con C. Blasetti Fantauzzi) 5–30; - Nuove indagini a Erice. Le prospezioni geomagnetiche lungo il versante nord orientale della città, in: E. Acquaro, A. Filippi, S. Medas (a cura di), La devozione dei naviganti. Il culto di Afrodite Ericina nel Mediterraneo. Atti del congresso di Erice 27-28 Novembre 2009, Biblioteca di Byrsa (Lugano 2010) 35–47; - Il larario dei Dodici Dei a Puteoli. Un sacello collegiale ipogeo per il culto imperiale, RM 114, 2008, 305–337; - Scavi e ricerche in località S. Marco di Pantelleria: la campagna del 2005, SicA 103, 2005 (con M. Osanna e T. Schäfer) 125–135; - La sequenza stratigrafica e le fasi – Saggio II, in: Osanna – Sica 2005 [M. Osanna – M. M. Sica (ed.), Torre di Satriano I. Il santuario lucano (Potenza 2005)] 85–99; - La Statuetta bronzea, in: Osanna – Sica 2005, 198–199; - La Ceramica a pasta grigia, in: Osanna – Sica 2005, 325–332; - Le Lucerne, in: Osanna – Sica 2005, 348–356; - Conclusioni. Un culto dei Lari a Torre di Satriano?, in: Osanna – Sica 2005, 452–457; - La lunga vita di un piccolo santuario lucano: Torre di Satriano in età romana, Ostraka 13, 2004, (con M. Osanna) 37–57; - Un complesso rurale di età repubblicana nel territorio di Grumentum: la fattoria in località Valloni, Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera 4, 2003, 23–62; - Metrologia, diffusione e cronologia delle tegole gallo-romane, Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera 3, 2002, 193–203. Voci in enciclopedie: - Phönizier auf Sardinien, in: A.-M. Wittke (Hrsg.), Frühgeschichte der Mittelmeerkulturen. Historisch-archäologisches Handbuch (Der Neue Pauly, Suppl. 10) (Stuttgart - Weimar 2015) 225–233; - Sardinien: Indigenen, in: A.-M. Wittke (Hrsg.), Frühgeschichte der Mittelmeerkulturen. Historisch-archäologisches Handbuch (Der Neue Pauly, Suppl. 10) (Stuttgart - Weimar 2015) 233–241. Recensioni: - G. De Sensi Sestito (a cura di), La Calabria nel Mediterraneo. Flussi di persone, idee e risorse, Atti del convegno di Rende, 3-5 giugno 2013, Soveria Mannelli 2013, MedAnt 18, 1-2, 2015, 240–244; - M. Intrieri, S. Ribichini (a cura di), Fenici e Italici, Cartagine e la Magna Grecia. Popoli a contatto, culture a confronto. Atti del Convegno internazionale, Cosenza 27-28 maggio 2008, RSF 36, 2008 (Roma 2011), Klio. Beiträge zur alten Geschichte 96, 1, 2014, 273–282. IN STAMPA: Curatele: - Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology (5, 2019) (in c.d.s.); - Panel “5.4. Trade in Ancient Sardinia”. 19th International Congress of Classical Archaeology (Cologne/Bonn, 22 – 26 May 2018) (in c.d.s.). Articoli: - Aspects du paysage sacré de l'Italie romaine. L’Étrurie, Dialogues d'histoire ancienne 46, 2020 (in c.d.s.); - Le aree sacre di età romana di Volsinii Novi (Bolsena), Analysis Archaeologica. An International Journal of Western Mediterranean Archaeology (5, 2019) (in c.d.s.); - Production and Trade in Roman Sardinia. An Introduction, in: S. De Vincenzo (ed.), Panel “5.4. Trade in Ancient Sardinia”. 19th International Congress of Classical Archaeology (Cologne/Bonn, 22 – 26 May 2018) (in c.d.s.); - Cornus: i materiali ceramici tardoantichi e bizantini dell’area urbana, in: LRCW6. Sixth International Conference on Late Roman Coarse Wares, Cooking Wares and Amphorae in the Mediterranean: Archaeology and Archaeometry Land and sea: pottery routes (Agrigento, 24-28 maggio 2017) (con F. Pisciotta) (in c.d.s.).