FILIBECK Goffredo

Ricercatore 
Settore scientifico disciplinare di riferimento  (BIO/03)
Ateneo Università degli Studi della TUSCIA 
Struttura di afferenza Dipartimento di DAFNE - Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali 

Orari di ricevimento

Solitamente il giovedì mattina, previo appuntamento

Curriculum

Laureato con lode in Scienze Naturali (Roma, 1998), ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biosistematica ed Ecologia vegetale (Firenze, 2002).
È stato assegnista di ricerca in Fitoclimatologia presso l’Università della Basilicata; consulente scientifico al National Focal Point italiano per la Convention on Biological Diversity; professore a contratto di “Conservazione della Natura” presso l’Università La Sapienza; docente di varie materie di area ecologica in diversi Master e Corsi di perfezionamento.
Si è occupato di comunicazione e divulgazione scientifica e naturalistica e di itinerari turistico-naturalistici, collaborando con operatori ecoturistici internazionali, periodici divulgativi e programmi televisivi della RAI.
Dal 2006 è Ricercatore Universitario di Botanica Ambientale e Applicata (BIO/03) presso l’Università della Tuscia: è stato docente di “Botanica Agraria”, “Fondamenti di Analisi Floristica”, “Elementi di Botanica Ambientale”, “Plant Ecology in urban and peri-urban areas” (corso tenuto in lingua inglese nell’ambito del dual-degree program fra l’Università della Tuscia e la PACE University di New York). Dal 2010 è docente di “Geobotanica Applicata”per la Laurea Magistrale in Conservazione e Restauro dell'Ambiente e delle Foreste.
Nel 2017 ha conseguito l'abilitazione scientifica nazionale al ruolo di professore associato in Botanica.
E' membro del consiglio direttivo del Gruppo di Lavoro per l'Ecologia della Società Botanica Italiana.
Ha organizzato e coordinato la 10° spedizione internazionale di ricerca dell'Eurasian Dry Grassland Group della International Association for Vegetation Science (Appennino Laziale-Abruzzese, 2017).
I suoi interessi scientifici, in generale, riguardano la distribuzione spaziale, a tutte le scale, delle specie di piante e della vegetazione (geobotanica ed ecologia della vegetazione). In particolare, ha sviluppato competenze specifiche di ricerca nei seguenti campi: pattern di biodiversità floristica a varie scale spaziali; indicatori ecologici; analisi dei gradienti nella vegetazione; classificazione e biogeografia delle comunità vegetali; ecologia del paesaggio; storia del paesaggio vegetale; cartografia della vegetazione; ruolo dell’analisi vegetazionale nella pianificazione di aree protette e Siti Natura 2000.