STERPA Alessandro

Professore Associato 
Settore scientifico disciplinare di riferimento  (IUS/09)
Ateneo Università degli Studi della TUSCIA 
Struttura di afferenza Dipartimento di DEIM - Dipartimento di Economia e Impresa 

Orari di ricevimento

Il docente riceve anche su appuntamento sulle piattaforme meet o zoom previa richiesta via email scrivendo a sterpa@unitus.it.

Curriculum

Alessandro Sterpa è Professore associato in Istituzioni di diritto pubblico (Ius/09-12/C1) nell’Università degli Studi della Tuscia; già Ricercatore Universitario nell’Università di Roma La Sapienza ha insegnato, da professore aggregato, Diritto pubblico e diritto regionale.
Nel 2018 è stato visiting professor nell'Università di Barcellona e tra il 2011 e il 2012 è stato visiting researcher con borsa di studio dell’Institut d’Estudis Autonòmics della Generalitat de Catalunya per il Grup de Recerca d'Estudis Federals i Autonòmics (GREFA, direttore prof.ssa Mercè Barceló Serramalera) nell’Università autonoma di Barcellona (Spagna); nel 2005 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in “Teoria dello Stato ed istituzioni politiche comparate” (Sapienza, Università di Roma); tra il 2000 e il 2001 è stato visiting student presso la Rechtwissenschaft Fachbereit dell’Università di Bremen (Germania).
Componente del consiglio didattico scientifico del Dottorato di ricerca in “Diritto dei mercati europei e globali. Crisi, diritti, regolazione” presso l’Università degli studi della Tuscia, dove ha coordinato dal 2017 al 2019 il Master di I livello “CRISIS”; relatore in molti seminari e convegni, è stato docente in Master universitari e corsi di alta formazione.
Nel 2014 è stato nominato dal Presidente della Repubblica Cavaliere all'ordine al merito della Repubblica italiana, ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali.
Autore di numerose pubblicazioni scientifiche, tra le quali si segnalano le opere monografiche: Le intese tra le Regioni, Milano, Giuffrè, 2011, pp. 406; L’ordinamento di Roma Capitale, Napoli, Jovene, 2012 e seconda edizione 2014, pp. 203 e Il pendolo e la livella. Il “federalismo all’italiana” e le riforme, Torino, Giappichelli, 2015, pp. 219 e La libertà dalla paura, Napoli, Editoriale scientifica, 2019.
Ha curato il commentario alla legge Delrio n. 56 del 2014 (Il nuovo governo dell’area vasta) pubblicato dall’editore Jovene nel 2014 e pubblicato voci per il Digesto delle Discipline Pubblicistiche edito da Utet. Da ultimo ha curato con Alessandra Coiante, Sicurezza, legalità ed economia, Napoli, Editoriale scientifica, 2019.